Stage di Organetto con Claudio Prima

Stage

Stage di Organetto con Claudio Prima

Posted On19 Marzo 2019 0

Stage e concerto di organetto diatonico con Claudio Prima

Continua la rassegna di incontri, organizzata da Claudio Prima, dedicata alla divulgazione artistica e accademica dell’organetto diatonico attraverso l’incontro con strumentisti provenienti da diverse aree geografiche e musicali.

Dopo Renato Muller e Filippo Gambetta sarà la volta dello stesso Claudio Prima per uno stage dedicata alla tradizione salentina e alle sue possibili evoluzioni che si terrà il 13 e il 14 Aprile al Fondo Verri di Lecce.

Lo stage – che rientra nella rassegna MareAperto organizzata dall’Associazione Culturale Manigold – fa parte di un programma di appuntamenti di studio centrati sull’organetto, che proseguiranno durante l’anno e che hanno come obiettivo la divulgazione e lo sviluppo della conoscenza dello strumento in Puglia. Per informazioni e iscrizioni info@manigold.it.

L’organetto è uno strumento che evoca e porta con sé un patrimonio tradizionale straordinario. Negli ultimi anni tale patrimonio è stato riscoperto nei dettagli e riportato alla luce. La diffusione dell’organetto in questa fase di riscoperta ha fatto sì che il repertorio tradizionale incontrasse nuovi ambiti, si ampliasse fino a toccare nuovi orizzonti espressivi.  Ed è così che per raggiungere tali orizzonti, le tecniche tradizionali sono state perfezionate e arricchite, rendendo l’organetto uno strumento versatile e completo.

Sotto queste ipotesi, questo stage introduce le tecniche di base dello strumento e la loro applicazione a diversi generi, partendo dai limiti strutturali e cercando di superarli, anzi, di farne un’opportunità esecutiva ed espressiva. Si studieranno alcuni brani tradizionali (scelti fra pizzica, tarantella calabrese, lucana, salterello, scotis, giga, valzer, bourrée) e si affronterà lo studio di composizioni inedite o innovative per strumenti a 3 file e 12 o 18 bassi. E’ consigliato un modello in tonalità sol/do con un minimo di 8 bassi.

Claudio Prima è un organettista esperto di musiche ‘di confine’ e ha ideato e condotto in questi anni una serie di progetti incentrati sul dialogo fra musiche di provenienza diversa (Adria, BandAdriatica, Manigold, Giovane Orchestra del Salento, Tukrè) con cui si esibisce in Europa, Africa, USA. E’ assistente di Goran Bregovic e Giovanni Sollima per le edizioni 2012-2014 della Notte della Taranta. E’ autore di numerose colonne sonore e partecipa a diversi progetti musicali e teatrali in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *