La Repetitiòn a Otranto!

Rassegna

La Repetitiòn a Otranto!

Posted On28 Giugno 2019 0
OTRANTO 29 GIUGNO 2019
Largo Alfonsina ore 21.00
FESTA DI S.PIETRO E PAOLO /SAGRA DEL CENTRO STORICO
Concerto
LA REPETITION
Orchestra senza confini

Si terrà domani 29 Giugno in concerto del progetto La Repetition / Orchestra senza confiniorchestra multietnica centrata sulle culture WestAfricane, diretta da Claudio Prima e Giovanni Martella. Il concerto si inserisce nel ricco programma della Sagra del Centro Storico, organizzata dall’Associazione Hydro in occasione dei festeggiamenti dei S. Pietro e Paolo. Il concerto è organizzato in collaborazione con la Rassegna Mare Aperto dell’Associazione Manigold sostenuta dalla Regione Puglia. Alle 21 la musica inizia per le strade del Centro Storico con piccole formazioni composte dai musicisti dell’orchestra, che si uniranno in una grande parata che condurrà al palco centrale di Largo Alfonsina. Alle 22.30 è previsto l’inizio del concerto. Oltre al concerto si prevedono stands degustativi di prodotti locali, il mercatino dell’artigianato, le visite guidate per il centro storico, numerose esposizioni di quadri di artisti locali e presentazioni di autori e libri, momenti di poesia e filastrocche otrantine.

 

Nato nel Marzo del 2017, il progetto La Répétition ha come obiettivo iniziale l’incontro fra la musica tradizionale del West Africa e il sound del nuovo Salento, crocevia di popoli. Il progetto prende forma durante delle session aperte tenutesi a Lecce, presso le Manifatture Knos e successivamente in alcuni workshop con esponenti internazionali della musica WestAfricana.

Durante le session, i musicisti hanno incontrato Meissa Ndiaye (Senegal), Somieh Murigu (Kenya) e Mike E. Eghe (Nigeria) con i quali hanno esplorato i canoni della musica tradizionale dei rispettivi paesi di provenienza. I tre sono tuttora membri stabili dell’orchestra. A settembre del 2018 La Répétition incontra i maestri Ousmane Coulibaly e Petìt “Solo” Diabaté, due artisti del Burkina Faso riconosciuti a livello internazionale, per esplorare il sound della musica Burkinabé. Nel Gennaio 2019, l’orchestra incontra per un nuovo approfondimento Oumar Kone, fuoriclasse Maliano del Djembé.

Il risultato di questo processo è un’orchestra multietnica che fonde sonorità westafricane, mediterranee e salentine in un linguaggio moderno e originale, costituito da una potente sezione ritmica fatta di djembe, ngoma, dundun, il cuore pulsante del progetto, che insieme a balafon e kamalé ngonì conserva il contatto con la tradizione africana, da un’ampia sezione fiati, chitarra elettrica e basso e da oud, violino e organetto che tracciano un ponte ideale con Mediterraneo e Salento. Le quattro voci dell’orchestra sono Claudio Prima, noto leader salentino di BandAdriatica e autore di numerosi progetti musicali ‘di confine’, Mike Eghe, carismatico interprete nigeriano, Rachele Andrioli, talento ormai affermato sul panorama della world music internazionale e la giovane Claudia Giannotta, protagonista anch’essa insieme a Giovanni Martella delle ricerche musicali in Burkina Faso, che sono state il preludio di questo progetto. In occasione dell’esibizione al Sei Festival dello scorso anno, la Répétition accoglie nella formazione due ragazzi non udenti dell’associazione Poiésis, cercando insieme a loro di superare il confine della disabilità sperimentando una nuova forma di integrazione musicale. Il progetto infatti, veicola valori di inclusione e intercultura centrali in questo periodo storico, grazie alla musica, che abbatte di fatto, ogni confine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *