Stage di organetto con Filippo Gambetta

Rassegna , Stage

Stage di organetto con Filippo Gambetta

Filippo Gambetta proporrà durante lo stage alcuni brani di composizione per organetto a 2 file / 8 bassi, scritti e registrati nel disco “Otto Baffi” pubblicato nel 2015. Le melodie proposte sono perlopiù brani da danza (scottish, polca, valzer, bourrée) e sono nate sull’organetto a 2 file e 8 bassi. Lo stage rappresenta l’occasione per guardare all’organetto con una prospettiva aperta; durante le due giornate verranno anche proposti semplici arrangiamenti a più voci, per stimolare la pratica d’insieme. Verrà anche proposta una alessandrina tradizionale dell’Appennino Ligure, del repertorio tradizionale delle “Quattro Province”, trascritta dal docente.
Agli iscritti al corso verranno fornite in anticipo le partiture dellle musiche che verranno insegnate nelle due giornate.
Per partecipare al corso è necessario un organetto in sol/do a due o più file.

Lo stage si inserisce nella Rassegna MareAperto ed è organizzato dall’Associazione Culturale Manigold di Lecce. Fa parte di un programma di appuntamenti di studio centrati sull’organetto, che proseguiranno durante l’anno e che hanno come obiettivo la divulgazione e lo sviluppo della conoscenza dello strumento in Puglia. Il prossimo stage sarà condotto da Claudio Prima il 13 e 14 Aprile.
Lo stage si terrà a Lecce. Il costo di partecipazione è di 50 Euro.Per informazioni e iscrizioni: info@manigold.it 

Filippo Gambetta si dedica alla composizione di musica originale per l’organetto diatonico oltre a studiare e a proporre repertori specifici come la musica tradizionale irlandese e nord italiana; collabora inoltre con artisti e gruppi le cui visioni musicali vanno oltre l’universo propriamente folk. Oltre all’organetto diatonico, Filippo suona il mandolino brasiliano, strumento con cui si dedica principalmente al genere musicale choro, la musica popolare strumentale carioca. Con il trio che comprende Claudio de Angeli alla chitarra acustica e Riccardo Barbera al contrabbasso, Filippo Gambetta propone da oltre dieci anni la musica di propria composizione. Con questa formazione ha realizzato due cd per l’etichetta Felmay – Pria Goaea (2002) e Andirivieni (2009). L’album di esordio di Filippo Gambetta, intitolato Stria, è stato realizzato con l’omonima formazione nel 2000, sempre per Felmay. Nello stesso anno Filippo Gambetta vince il primo premio del Greenage Festival (Collegno) ed il secondo premio del Kaustinen Folk Music Festival Competition (Finlandia). Nel 2015 esce Otto Baffi, un lavoro incentrato sull’organetto a due file / otto bassi, contenente 12 tracce di composizione, 22 musicisti ospiti ed autoprodotto. L’album vince il Premio Nazionale Città di Loano come miglior album di musica tradizionale italiana, il più importante riconoscimento nazionale nell’ambito della World Music. Viene inoltre presentato dalle più importanti emittenti radiofoniche europee. In duo con Emilyn Stam e con Carmelo Russo, Gambetta ha presentato Otto Baffi in importanti rassegne nell’estate 2016.“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *